Cafè Bebè

  1. Home
  2. Cafè Bebè

Cafè Bebé è un luogo d’incontro, di sostegno, condivisione delle proprie storie oltre che un luogo in cui si svolgono attività mamma, papà, bambino, prima e dopo la nascita.

L’Associazione prende nome dalle due attività principali Centro Allattamento e Cafè Bebè e si basa sugli studi del Dott. Jack Newman, pediatra di Toronto e fondatore della prima clinica per l’allattamento materno a Toronto, consulente Unicef per l’iniziativa “Ospedali Amici dei bambini” i cui articoli sull’allattamento sono apparsi sulla rivista “Scientific American” e su varie riviste mediche.

Centro allattamento Catania

Al cafè bebè è possibile partecipare a diversi corsi

Massaggio neonatale AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile)

massaggio neonatale cataniaIl corso si articola in 5 incontri, a cadenza settimanale, ciascuno della durata di un’ora e mezzo circa, durante i quali, oltre ad imparare la sequenza del massaggio, i genitori possono confrontarsi su numerose tematiche.

Durante il corso potrete apprendere la sequenza completa del massaggio, quella per le coliche e gli esercizi yoga.

Il massaggio racchiude i cinque sensi della vita:

  1. nasce con il Tatto
  2. si manifesta nello Sguardo
  3. si percepisce nel Profumo del neonato
  4. si espande nel Suono delle parole rilassanti
  5. crea un Gusto in cui amare il proprio figlio.

Perché ogni genitore è il migliore esperto per il proprio bambino.

il corso è tenuto da Grazia De Fiore, insegnante certificata IAIM attiva presso AIMI

Babywearing

consulenza babywearingOgni settimana il centro allattamento organizza un Laboratorio babywearing su come Portare i bambini con supporti portabebè.

Al Centro Allattamento puoi portare il supporto che hai comprato o ti è stato regalato e imparare ad usarlo, puoi provare altri supporti che si trovano al centro.

La data del Laboratorio sarà pubblicata in calendario.

Il laboratorio è tenuto da Grazia De Fiore, insegnante babywearing certificata de l’ècole a Porter Paris. Ente di formazione con  n° 11 93 06139 93,regione Ile de France.

Disostruzione pediatrica

Quando il bambino comincia a mangiare cibo solido, si teme che il bimbo possa non saper gestire i pezzettini più grandi.
Durante il corso imparerete ad avere maggiore fiducia nel vostro bambino e a capire cosa fare e cosa non fare.
Corso tenuto dalla pediatra neonatologa dott.ssa Gloria Ines Villa

Svezzamento

Il Centro Allattamento propone 3 incontri dedicati allo svezzamento (detto anche: introduzione di alimenti diversificati, autosvezzamento, introduzione dei cibi solidi).

  1. Svezzare, quando? Quali le direttive dell’OMS?
  2. Svezzare, come?

Corso tenuto da:
Grazia De Fiore IBCLC

Preparazione al parto

Catherine, Docente di Yoga, madre di una figlia, cerca di dare strumenti teorici e pratici con buon senso per permettere alle donne di migliorare la loro quotidianità durante la gravidanza

Il lavoro si effettua su diversi piani:

  • Respirazione
  • Posture per il travaglio e il parto.
  • Preparazione della coppia per il parto

Ripresa della forma fisica dopo il parto

Catherine propone lezioni individuali o di gruppo con il vostro bebè per il recupero di una forma fisica dopo il parto.

Programma del corso:

  • Rilassamento
  • Esercizi di respirazione
  • Esercizi specifici per la riabilitazione del perineo

Inglese

Corso di inglese con Valentina Valastro, insegnante madrelingua certificata.
Corso rivolto a bambini da 0 a 10 anni. Sono presenti differenti gruppi di lavoro.

English for babies

English for babies è un’opportunità per tutti quei genitori che comprendono l’importanza del familiarizzare con i suoni e le parole della lingua inglese fin dalla più tenera età.
È un percorso pensato per adulti e bambini, verranno proposte: filastrocche e canzoncine, routine e paroline di uso comune, che segneranno l’ingresso della lingua inglese nella quotidianità dei neonati anche a casa. L’obiettivo è aiutarli a familiarizzare con la seconda lingua fin da subito, sviluppando in maniera naturale una propensione al bilinguismo.

È riconosciuto che non è mai troppo presto per cominciare l’apprendimento di una seconda lingua, sia come attività propedeutica all’apprendimento della lingua stessa, sia per lo sviluppo cognitivo del bambino. Già in grembo, i bambini imparano a riconoscere la propria lingua madre e nei primi mesi sono in grado di discernere i suoi suoni da quelli di altre lingue. Anche quando tutto ciò che un neonato sembra in grado di fare è dormire o mangiare, in realtà ha in corso una complessa attività cerebrale e poter ascoltare due lingue invece di una è per lui una grande ricchezza.

Nei primi anni di vita l’unico modo per i bambini di apprendere è attraverso l’interazione diretta con un interlocutore, non con uno schermo o una registrazione, e se l’interazione fisica e verbale avviene con una figura familiare, come quella di un genitore, un nonno o una baby-sitter, che in maniera più o meno consistente utilizza l’inglese nel dialogo, nel canto o nel gioco, lo sviluppo linguistico e cognitivo del bambino ne trarrà grande giovamento.
Durante il corso queste figure, anche i meno pratici della lingua inglese, conosceranno un bagaglio di canzoncine e attività da riproporre anche a casa.

Il corso è tenuto dall’insegnante Nadia Arancio, di origine londinese, madrelingua italiano e inglese, con anni di esperienza nell’insegnamento dell’inglese nella prima infanzia. Nadia, da ottobre madre della piccola Gaia Yasmin, ha deciso di parlare con la figlia unicamente in Inglese, offrendole l’opportunità di uno sviluppo linguistico bilingue.
Nadia e Gaia vi accompagneranno insieme nel giocoso percorso English for babies .
Gli incontri avranno cadenza settimanale con  la durata di un’ora, di cui 15 minuti di accoglienza e 45 minuti di attività.
I partecipanti al corso che intendono far crescere ai propri figli in un simile contesto bilingue, siano essi genitori native o non native English-speakers, saranno invitati a partecipare ad un incontro mensile English Speaking Parents per confrontarsi e fare amicizia, nella speranza di creare un contesto ancor più favorevole al bilinguismo dei bebè.

Gioco in movimento

Centro Allattamento propone diversi incontri a scadenza settimanale dedicati alla psicomotricità.

Gioco e movimento è un laboratorio della durata di circa un’ ora dove la psicomotricista darà delle indicazioni pratiche per poter seguire ed attenzionare lo sviluppo motorio del bambino.

Un percorso di scoperta e percezione del proprio corpo nella relazione genitore-figlio. Il bambino è libero di muoversi nell’ascolto.

Corso tenuto da Spalletta Maria Cristina, psicomotricista funzionale “scuola Jean Le Boulch”.

Yoga

Il corso di Yoga et maternitè è tenuto da Catherine un’insegnante di ginnastica dolce e di yoga, specializzata per accompagnare le donne prima e dopo parto.

Prima del parto si tengono:

  • lezioni di gruppo di yoga in gravidanza
  • lezioni individuali
  • lezioni per coppie

Durante il parto
Catherine può assistervi durante il travaglio o durante il parto a discrezione della coppia e della struttura di accoglienza.

Dopo il parto
Per ristabilire le condizioni fisiologiche ottimali, dopo il parto, è necessario lavorare sulla respirazione, sulla postura e successivamente agire sui muscoli del corpo. Questo consentirà alla neomamma di affrontare in maniera serena le esigenze del neonato, di riprendersi le energie perdute, la propria tonicità nonché il buon funzionamento del corpo.
Con lo yoga e la ginnastica dolce si ha un miglioramento della respirazione e della postura ma si previene anche il prolasso degli organi e si ristabilizza la funzionalità del perineo.
Un programma adatto per la salute della mamma e di conseguenza del bambino
.
La partecipazione costante alle lezioni darà alla giovane mamma un senso di benessere fisico e serenità interiore e riceverà gli strumenti adatti ad affrontare i delicati momenti di cambiamento del neonato.

La formazione di Catherine proviene dalla scuola francese della dott.ssa Bernadette De Casquet http://www.degasquet.com

Musica

I corsi per bambini promossi e realizzati dagli Insegnanti Certificati e Accreditati Audition Institute hanno come scopo principale il favorire nel bambino un processo di sviluppo di quelle competenze musicali che Gordon riunisce sotto il nome di Audiation.
Ogni essere umano nasce con un’attitudine musicale e, quindi, con una capacità potenziale di imparare la musica.

Imparare la musica significa attivare dei processi che coinvolgono contemporaneamente corpo e mente e che ci portano a scoprire e a fare nostri i modi in cui i suoni si organizzano nel linguaggio espressivo della musica.

Questa scoperta si traduce nell’acquisizione di competenze quali l’intonazione e il senso del ritmo e di ciò che genericamente viene definito “orecchio” ma che in realtà coincide con quelle competenze musicali informali che sono fondamentali e che permettono, a chi lo desideri, di avvicinarsi allo studio formale della musica in modo virtuoso e denso di significato.

Vivere esperienze di ascolto e di interazione libera con musica ricca, complessa, varia, all’interno di una relazione che accolga ogni tentativo del bambino di entrare in dialogo con la musica e con chi la propone, è la base fondamentale che rende possibile l’attivarsi di processi di Audiation.

L’uso del canto senza parole, del silenzio, del respiro e del movimento del corpo sono alcuni degli ingredienti fondamentali delle proposte educative basate sulla MLT e realizzate dagli Insegnanti Audiation Institute, i quali guidano i bambini, in un percorso che, dai primi mesi di vita, li può accompagnare, in un’atmosfera di gioco, di scoperta, di crescita, fino all’età scolare e, sempre grazie alla MLT, anche oltre, fino allo strumento musicale o al coro.

Insegnante Raffaella Szamko

http://www.audiationinstitute.org/insegnanti/raffaella-szamko/

http://www.audiationinstitute.org/

Lettura mamma bimbo

I libri non sono semplicemente oggetti da leggere e sfogliare, ma possono diventare compagni di giochi e strumenti validi per lo sviluppo dei bambini. Prima di tutto perché stimolano una delle capacità più importanti che, se attivata nei primi anni di vita, riuscirà ad essere per i bambini un bagaglio culturale fondamentale: la concentrazione.

I bambini appena nati riconoscono la voce della mamma, ed è attraverso di lei che imparano i primi toni vocali, il piano e il forte, i sussurri e le parole dolci. Avviene lo stesso meccanismo che accade nella musica. I bambini appena nati riescono a riconoscere i suoni a loro familiari: la voce della mamma, del papà, le canzoni ascoltate e le storie lette.
Abituarli da subito a maneggiare un libro, significa trasmettere il messaggio che la lettura non è sinonimo di noia ma, al contrario, di divertimento, gioco, scoperta.

Raimondo, educatore dell’infanzia e animatore, racconterà a grandi e piccini delle storie. Accompagna i genitori e bambini al piacere di leggere insieme.

Le letture sono previste ogni 2 settimane.

Menu